\\ Home page : Articolo : Stampa
ONDE DI COLORI ALL’ANTICO MERCATO DI ORTIGIA
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 28/06/2015 alle  20:05:02, nella sezione ARTE,  1157 letture)

blandi1Prima mostra di Antonello Blandi a Siracusa. L’artista palermitano è ospite dell’Antico Mercato di Ortigia dal 27 giugno al 5 luglio 2015, con l’esposizione dal titolo “Sulle Onde dei colori”. Blandi è un artista particolarmente apprezzato dai divi di Hollywood, i suoi quadri decorano e colorano le ville di celebrità, come Sylvester Stallone e Michael Bublè. Questa sua personale siracusana ripropone, attraverso più di trenta tele, i temi caratteristici della Sicilia, dove irregolari forme fluttuano su onde e vividi colori. Tra i diversi dipinti è presente “Il Viaggiatore”, che evoca scenari immaginari e fantastici, dove si intrecciano prospettive irreali delle forme architettoniche di case e cromie favolose, arricchite di luce e calore. La casa è uno dei soggetti ricorrenti nelle opere dell’artista, poiché simboleggia la famiglia. Proprio per lo spazio siracusano l’artista ha creato importanti opere che esaltano alcuni dei temi centrali del suo stile. Tra queste "Palermorama”, uno dei cinque esemplari rifiniti a mano, pannello di dimensioni 2 x 0,8m, realizzato in massello di plexiglass puro colato, levigati singolarmente con bordo lucido e stampati con tecnologia latex, a cui si aggiunge un secondo pannello dedicato alla città di Siracusa. Inoltre un nuovo quadro inedito, dedicato a Ortigia, renderà esclusiva la location, grazie a una simbiotica armonia tra dorate pale di ficodindia e caratteristiche case colorate. “E’ la tipica casa siciliana mediterranea bassa, - ha affermato il pittore - colorata di vita, di natura e di storia, in particolare ripropongo la dimora dei miei bisnonni”.

La mostra è promossa e patrocinata dal Comune di Siracusa e dall’associazione culturale Le Interferenze che si occupa dell’organizzazione delle Feste Archimedee, appuntamento ormai noto e giunto alla quinta edizione. L’organizzatrice e curatrice della mostra è Lucia Gennaro, con esperienze pregresse nel settore, maturate nel contesto romano.