\\ Home page : Articolo : Stampa
A SIRACUSA MONTEVERGINI OSPITERA’ LE OPERE DI IRENE LOPEZ DE CASTRO
di Redazione (pubblicato il 17/06/2015 alle  12:58:44, nella sezione ARTE,  861 letture)

fotoL’A.R.C.A. di Siracusa, allo scopo di promuovere e diffondere la conoscenza della cultura mediterranea musicale, artistica, pittorica quale libera espressione ed affermazione della creatività umana nel territorio siciliano, ha presentato un calendario di eventi tra cui la Mostra pittorica dell’artista internazionale Irene Lopez De Castro, che sarà ospitata nell’isola di Ortigia a Siracusa, dove il Comune e l’Assessorato alla Politiche Culturali, con il loro patrocinio, hanno concesso la Galleria Civica Montevergini. La personale pittorica dell’artista spagnola sarà inaugurata sabato 4 luglio e resterà aperta fino al 2 agosto. Il titolo della mostra è FROM AFRICA TO SICILY – COLORS OF THE MEDITERRANEAN. Si tratta di opere realizzate specificatamente per la presentazione siciliana ed ispirate alla Sicilia e al Mediterraneo. La rassegna sarà curata e presentata dal Prof. Luigi Amato e sarà arricchita dalle proiezioni di video dei viaggi africani che hanno ispirato buona parte delle realizzazioni pittoriche. Pittrice di origine madrilena, appassionata ai viaggi in terra d’Africa, ha rappresentato su tela le impressioni, i colori, gli odori e le sensazioni raccolte, presentando le sue opere con cadenza annuale dal 1999 ad oggi, nelle più rinomate città del mondo, da Madrid, a Parigi, a Miami, a Tokio, a Venezia, a Milano. Per la prima volta in Sicilia ha voluto riportare su tela i colori, tanto simili all’esperienza africana, con i volti delle donne ed i paesaggi che si rifanno ai paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Quale evento di collegamento tra la mostra FROM AFRICA TO SICILY ed il territorio, verrà organizzato dall’ 8 al 10 luglio il primo ORTIGIA SKETCHES, una passeggiata per le vie di Ortigia, accompagnati da IRENE LOPEZ DE CASTRO, per immortalare, armati di taccuino e matita, i più suggestivi angoli dell’isola. Con questo evento, l’A.R.C.A. si unisce all'organizzazione internazionale degli URBAN SKETCHERS. L’obiettivo di chi pratica questa forma d’arte è, come recita il loro manifesto, “raccontare il mondo, un disegno alla volta”. Armati di taccuini o album, con una attrezzatura ridotta all’essenziale, pochi semplici attrezzi da disegno o acquerelli, gli urban sketchers si aggirano per il mondo. Si tratta di una organizzazione, un gruppo, che vuole esprimere il valore artistico, narrativo ed educativo del disegno sul posto, promuovendone la pratica e collegando le persone che disegnano i luoghi in cui vivono e in cui viaggiano. In questo modo si collega idealmente alla tradizione del carnet de voyage.