\\ Home page : Articolo : Stampa
SICILIA DEMOCRATICA PRENDE LE DISTANZE DALLE POSIZIONI DI MORELLO
di Redazione (pubblicato il 10/06/2015 alle  14:02:39, nella sezione CRONACA,  764 letture)

ing morelloUltimi giorni al vetriolo di campagna elettorale ad Augusta in vista del ballottaggio di domenica 14 giugno. Si sceglie tra Cettina Di Pietro del Movimento 5 Stelle e Niki Paci supportato da un insieme di liste civiche di centro destra. Dopo la conferenza stampa dell’ingegnere Domenico Morello (nella foto) che rendeva pubblica una sua personale querela contro la Di Pietro, rea, a suo dire, di una specie di ricattino (stoppa le dicerie di Paolo Amato sul mio tesseramento in Forza Italia o ti attaccherò sulla vicenda Oikoten) sulla cui rilevanza penale da più parti si nutrono seri dubbi, ora arriva una presa di posizione dei dirigenti provinciali di Sicilia Democratica, una delle sigle che supportava Morello al primo turno, con un comunicato a firma di Ezechia Reale e Salvo Sorbello. “Apprendiamo dalla stampa – si legge nel comunicato - che l’ing. Morello, già candidato Sindaco ad Augusta, ha proposto una denunzia contro uno dei candidati che hanno raggiunto il ballottaggio. Sicilia Democratica, come e’ principio fondamentale del suo Statuto e della sua politica, ha lasciato piena autonomia al coordinamento comunale di Augusta sia nella selezione dei candidati che nella scelta del candidato da supportare. Sembra però ora necessario evidenziare, per evitare che possa ingenerarsi qualsiasi equivoco, che la Segreteria Regionale e la Direzione Provinciale di Sicilia Democratica non sono coinvolte e non condividono la scelta dell’ing. Morello di esasperare i toni della campagna elettorale facendo ricorso a temi ed azioni estranei alla politica. Invitano quindi i propri simpatizzanti ad esercitare liberamente il proprio diritto di voto al ballottaggio, privilegiando il candidato che riterranno abbia maggiore possibilità di dare alla città di Augusta quella dignità e quel futuro che le si addicono e che certamente merita”.