\\ Home page : Articolo : Stampa
GIA’ INDICATI I SEI ASSESSORI DEL MOVIMENTO 5 STELLE DI AUGUSTA
di Redazione (pubblicato il 01/05/2015 alle  14:52:55, nella sezione CRONACA,  956 letture)

m5sdipietroIl Movimento 5 Stelle di Augusta ha presentato i sei assessori che comporranno la Giunta del candidato sindaco Cettina Di Pietro. I nominativi sono i seguenti:

1) Vice Sindaco Dott. GIUSEPPE PISANI: Assessorato all’Ambiente, alla Polizia Municipale ed ai servizi alla città. 2) Dott. GIUSEPPE SCHERMI: Assessorato al Bilancio, risorse economiche e sviluppo economico. 3) Ing. ROBERTA SUPPO: Assessorato ai Lavori pubblici, alle Infrastrutture ed alla pianificazione urbanistica. 4) Ing. NICOLO' CARAMAGNO: Assessorato al Territorio ed alle Risorse Energetiche. 5) Avv. MARIA GIOVANNIELLO: Assessorato ai Servizi Sociali ed alle Politiche per le famiglie ed il cittadino. 6) Dott.ssa GIUSEPPINA SIRENA: Assessorato alla cultura e beni culturali.

“Si tratta di professionisti – comunica la Di Pietro - selezionati tramite bando e non con le "solite logiche di partito " che, oltre ad avere certificato penale e carichi pendenti immacolati (segno, per un professionista, non solo di rettitudine morale ma anche di capacità professionale, dal momento che svolgendo, ad esempio, la libera professione si può incorrere in denunce per negligenza!), hanno deciso di mettersi a disposizione non per arricchissi (hanno già una propria onesta professione) ne' per fare gli interessi di pochi, ma per aiutare a risollevare, insieme a noi, la nostra città! La nostra selezione si è basata esclusivamente su questi criteri, onestà e spirito di sacrificio (rinunceranno al 30% delle indennità che spettano loro per legge). Nel nostro bando assessori, inoltre, era specificato che coloro che avrebbero inviato i propri curricula dovevano essere pronti a rendersi immediatamente disponibili a collaborare con noi. Le persone selezionate lo hanno fatto, ci hanno aiutato a definire i punti essenziali del nostro programma, già sviluppato con i cittadini negli scorsi mesi, e ciascuno li loro, in base alle rispettive competenze, ha dato il proprio contributo”. L’avvocato Di Pietro in conclusione ha precisato che, anche in caso di dissesto, non ha intenzione di ridurre l'organico del comune, precari compresi, e ha ribadito la volontà di valorizzare il personale già in servizio, sulla base dei criteri di meritocrazia, perché la macchina amministrativa deve lavorare bene, in sinergia e verso l’obbiettivo di una maggiore efficienza.