\\ Home page : Articolo : Stampa
VERSUS ARTECONTEMPORANEA: LA BELLEZZA CONTRO LA BARBARIE
di Redazione (pubblicato il 04/04/2015 alle  10:21:03, nella sezione ARTE,  811 letture)

trefiletti e raimondiDa un’idea del critico d’arte Raimondo Raimondi e della professoressa Giovanna Trefiletti (entrambi nella foto a sinistra) nasce il progetto “Versus Arte Contemporanea” con l’emblematico motto “la bellezza contro la barbarie”. Nasce a Siracusa, ma vi fanno parte artisti di varie provincie siciliane che si dedicano a tante forme d’arte visiva: pittura, scultura, fotografia, digital art e altro. Fanno parte del sodalizio Salvatore Barbagallo, Lisa Barbera, Giovanni D’Amico, Vanessa De Grandi, Sebastiano Dipasquale, Vito Guardo, Santo Paolo Guccione, Rita Marta Massaro, Armando Nigro, Raimondo Raimondi, Marinella Raniolo, Elena Rizza, Giovanna Trefiletti e Patrizia Trefiletti.

“Dall’incontro tra sensibilità artistiche diverse - scrive Raimondo Raimondi - è nata l’idea di aggregare un gruppo di creativi che si esprimono nelle varie forme delle arti visive: pittura, scultura, fotografia, installazioni, digital e body art e quant’altro le moderne tecnologie, affiancate alle più classiche tecniche, possono fornire quale mezzo di realizzazione di tutte quelle idee che turbinano nelle menti di coloro che sono posseduti dal male oscuro dell’irrequietezza intellettiva. Il sodalizio, che unisce artisti di varie città siciliane, ha come scopo lo scambio di idee e di opinioni, la reciproca conoscenza umana ed artistica, l’organizzazione comune di manifestazioni, dibattiti, mostre, attività e ricerche per il raggiungimento e la diffusione di obiettivi culturali ed artistici e per la valorizzazione delle opere di ognuno degli appartenenti al gruppo, esplorando ogni aspetto della creatività umana. Questi compagni d’avventura, ai quali altri si aggiungeranno certamente in corso d’opera, vogliono dimostrare come sia ancora possibile al giorno d’oggi fare arte con caparbia convinzione ed eccellenti risultati, regalando a tutti emozioni ottiche e sensoriali, facendo vibrare gli animi, scuotendoli dall’appiattimento della passività imperante nella società massificata e televisiva. In questo senso VERSUS - conclude il critico d’arte - è una intitolazione che esprime il sentimento di chi come noi non si dispera, ma reagisce CONTRO la ripetitività, l’imitazione e la noia, CONTRO l’incapacità di dare sfogo alle proprie emozioni, comunicando attraverso l’opera d’arte con lo straordinario mondo che ci circonda”.

logoversusGiovanni D’Amico è un artista visionario, eccentrico e creativo, Vanessa De Grandi ha alle spalle una solida preparazione accademica, Sebastiano Dipasquale è un fotografo d’arte che realizza scatti passati al filtro di una sensibilità artistica e cromatica che non ha eguali, Giovanna Trefiletti si basa prevalentemente sul disegno e sul colore, elementi unificati dal collante delle sue emozioni e sensazioni, Raimondo Raimondi ha maturato in decenni di studio, di sperimentazione e di ricerca un personale linguaggio artistico, Marinella Raniolo si esprime nella sua tematica di sempre che è la figura umana, il nudo femminile, la suggestione degli sguardi, l’erotismo delle forme, Rita Marta Massaro è un’artista sempre in divenire, multidisciplinare, laureata in scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, Santo Paolo Guccione scultore del legno, dell’argilla e della pietra, canta la vita semplice e dura ad un tempo, una vita però in cui non si è mai soli, Vito Guardo anch’egli scultore sa liberare il palpito stesso del materiale, Patrizia Trefiletti esprime nelle sue tele una capacità realistica che non riesce a celare la sua profonda emotività, Lisa Barbera fin da piccola ha dimostrato un enorme interesse per l’arte, conseguendo la maturità artistica prima e il diploma accademico dopo presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, Salvatore Barbagallo con una approfondita ricerca personale si dissocia da ciò che sono le convenzioni dell'arte classica e abilmente gioca con la punta della sua immaginazione, Elena Rizza è una giovane artista che si definisce fashion photographer e icona di stile ed è Art Director di un locale che si chiama Violet Live, dove espone le sue opere d’autore, infine il pittore Armando Nigro che si esprime mediante l'antica disciplina della pittura figurativa ad olio su tela mescolata con la sua sensibilità di romantico e sognatore che si ispira alla bellezza femminile come musa ispiratrice del suo mondo immaginifico. Questi i 14 iniziatori di un sogno, di un progetto d’arte aperto cui, strada facendo, potranno unirsi tutti coloro che vorranno condividere, avendone le qualità, il sentimento racchiuso nel motto “la bellezza contro la barbarie”. In questi tempi cupi e terribili soltanto lo scudo dell’Arte può salvarci dal degrado delle coscienze.