\\ Home page : Articolo : Stampa
“SPAZIO AL SUD” RASSEGNA TAORMINESE PER ARTISTI SICILIANI
di Redazione (pubblicato il 03/02/2015 alle  17:03:22, nella sezione CULTURA,  821 letture)

spazio sudRiapre i battenti a Taormina “SPAZIO al SUD”, la manifestazione ideata ed organizzata dall’associazione “Arte & Cultura a Taormina” presieduta da Maria Teresa Papale che ne firma la direzione artistica. L’edizione 2015, tra caffè letterari e vetrine artistiche, si snoderà per otto mesi proponendo a turisti, residenti ed ospiti in visita eventi ed appuntamenti culturali di rilievo. Un progetto composito che vuole dare visibilità a voci e realtà artistiche originati da quell’ “humus” culturale che caratterizza il Meridione d’Italia, da sempre ricca fucina di professionalità e talenti. Un progetto che, grazie alla sua riconosciuta validità, anche quest’anno è stato giudicato meritevole di sostegno da enti, associazioni di categoria e aziende di grande prestigio, potendo così sfoggiare la sponsorizzazione dell’Associazione Albergatori di Taormina e ottenere il patrocinio di partners di rilievo quali Comune di Taormina, Taormina Arte, Associazione Imprenditori per Taormina, Ristorante Baronessa, avvalersi della collaborazione dell’associazione culturale calabrese “Piazza Dalì”, usufruire di locations di prestigio, come l’Hotel Isabella del “Gais Hotels Group” e la seicentesca ex- chiesa del Carmine. Proprio nella suggestiva Sala “Le Naumachie” del centralissimo Hotel Isabella, in pomeriggi di sabato espressamente dedicati aperti gratuitamente al pubblico oltre che alla clientela dell’albergo, si terrà il “Caffè Letterario” condotto con taglio volutamente informale dalla giornalista Milena Privitera, vice presidente e capo-ufficio stampa dell’associazione.

Tra gli ospiti che si susseguiranno nella rassegna, scrittori di prestigio quali Massimo Maugeri, che è anche conduttore radiofonico ed operatore culturale tra i più noti nel web grazie al suo blog letteratitudine.it; Luigi La Rosa, giornalista, scrittore, insegnante di scrittura creativa, Giuseppe Firrincieli, giornalista e docente, in servizio alle Relazioni Esterne del Centro Documentale dell’Esercito, autore di “Noi Italiani e voi Siciliani”, un romanzo-thriller che mette in luce trame, intrecci, collusioni e intrighi di quella durissima stagione siciliana di sangue che accompagnò le vicende del Movimento Indipendentista Siciliano, poi Maria Angela Casano, autrice, insieme al filosofo e teologo Angelo Cacciato, di “Misteri e verità nella vita di un medium”. Appuntamento a maggio con “Tutto quell’amore disperso” del siracusano Luca Raimondi. Lauree in filosofia e in Scienza della formazione, regista, sceneggiatore, direttore di sei edizioni del Festival del Corto Siracusano, Raimondi è un esponente di spicco di quella sorta di prolifica incubatrice di talenti che negli ultimi anni si è rivelato essere il Sud-Est siciliano: una nutrita schiera di giovani scrittori, cresciuti tra Siracusa e Catania, che con le loro opere sono diventati la punta di diamante della new wave letteraria italiana. Il libro è il ritratto di uno studente, Carlo Piras già protagonista del romanzo precedente, figlio unico, viziato ed un po’ fragile, che naviga a vista tra “ragione e sentimento” per costruire la propria identità.

A luglio, sulla panoramica terrazza dell’Hotel Isabella con magnifica vista sul Teatro Antico e sui tetti della città, il taorminese Stefano Veroux, presenterà “L’Uomo che guariva i morti”. Tra gli eventi artistici in programma la “Personale” di pittura di Carlo Malacarne. Dopo la pausa estiva, il “Caffè letterario” riprenderà i suoi incontri fino al 5 dicembre, concludendo con Paolo Sidoti, uomo di teatro, sceneggiatore, regista, mimo a Parigi, che presenterà “Pietra lavica” di Algra Editore, con cui si chiude la rassegna e si abbassa il sipario sull’edizione 2015 di “SPAZIO al SUD”, nella consapevolezza di aver offerto ai residenti ed agli ospiti la visione di un percorso culturale completo e frastagliato dove radici, tradizione e innovazione coesistono e si completano.