\\ Home page : Articolo : Stampa
PACE FATTA NEL PD SIRACUSANO?
di Redazione (pubblicato il 14/01/2015 alle  20:17:00, nella sezione CRONACA,  451 letture)

racitiDopo il vertice catanese tra gli esponenti delle componenti del Pd siracusano e il segretario regionale Fausto Raciti (nella foto), il partito ha avviato una nuova fase di confronto interno che ha cominciato a produrre i suoi frutti con l’ingresso nella giunta Garozzo dell’assessore Coppa. «Grazie al nuovo clima nel PD siracusano si può e si deve recuperare il rapporto politico tra il partito e l’amministrazione. Attendiamo che si completi il percorso individuato dal segretario regionale, Fausto Raciti». A dichiararlo è stato il deputato regionale Bruno Marziano. «Prendo atto – ha detto - che dall’incontro svolto tra i rappresentanti delle varie componenti e Raciti sono emersi positivi segnali di apertura verso un percorso di ricomposizione del partito siracusano che, dal congresso ad oggi, ha vissuto una fase di tensione interna. Se questo percorso, così come sembrerebbe anche da quanto dichiarato dal sindaco, fosse ora confermato dagli ulteriori fatti, si potrebbe registrare una reale svolta positiva nei rapporti politici all’interno del PD ma, soprattutto, si potrebbe aprire una fase nuova tra lo stesso partito e l’amministrazione di Siracusa. Un’amministrazione che, a seguito delle scelte in contrapposizione col partito, si era trasformata in qualcosa di diverso dalla giunta di centrosinistra che avevamo votato. E a seguito del consolidamento di questo rapporto, il partito dovrà tornare ad essere il luogo del confronto politico sulle scelte amministrative, sia su quelle compiute dall’amministrazione in questo anno e mezzo, sia su quelle che dovranno compiersi. La gestione del servizio idrico, il nuovo appalto dei rifiuti solidi urbani e le politiche sociali: temi che torneranno ad essere discussi negli organismi interni di partito prima che sulla stampa. Mi auguro vivamente che possa essere ricostruito un proficuo rapporto tra gli organismi dirigenti del partito, il gruppo consiliare e l’amministrazione, in un meccanismo in cui i consiglieri diventino cerniera tra le scelte amministrative e gli indirizzi del gruppo dirigente del Pd. In questa ottica poco importa se ognuna delle componenti interne esprime presenze nell’amministrazione della città, più importante e rilevante è ritrovare le ragioni dello stare assieme e potere svolgere il ruolo che i cittadini ci hanno assegnato quando Giancarlo Garozzo è diventato sindaco di Siracusa». Apprezzamento da parte del deputato regionale anche nei confronti del lavoro di mediazione svolto segretario regionale del Pd, Fausto Raciti, con l’augurio che questa nuova fase che il segretario regionale ha voluto fortemente, avviata con un’apertura di dialogo interrotto bruscamente qualche mese fa, possa concludersi e portare agli obiettivi auspicati.