\\ Home page : Articolo : Stampa
POLEMICHE SULLA ROTAZIONE DEI DIRIGENTI DELLA SOPRINTENDENZA DI SIRACUSA
di Redazione (pubblicato il 05/11/2014 alle  13:51:34, nella sezione CRONACA,  851 letture)

AMODDIODecisa presa di posizione degli onorevoli Sofia Amoddio (nella foto) e Marika Cirone di Marco del PD a proposito dei provvedimenti regionali di trasferimento che riguardano quattro dirigenti della Soprintendenza ai Beni culturali e Ambientali di Siracusa: Alessandra Trigilia, Aldo Spataro, Rosa Lanteri e Antonio Mamo.

Sostiene Sofia Amoddio che "il trasferimento ad altre funzioni dei dirigenti, lungi dal rappresentare una normale rotazione, assume i connotati di un atto politico punitivo che segue gli atti precedenti compresa la revoca della Soprintendente Beatrice Basile. Quanto accaduto è estremamente grave e ritengo che vada affrontato anche attraverso un chiarimento politico con il governo regionale”.

A sua volta Marika Cirone di Marco parla invece di un "colpo di maglio inferto alla Sovrintendenza più strategica per l’intera Sicilia. II nuovo assessore regionale ai Beni Culturali, al quale rivolgo pensieri augurali, avrà tra i suoi primi compiti anche quello di ripristinare la legalità e dare serenità al territorio”.

Da più parti e soprattutto da parte delle associazioni ambientaliste si ritiene che i provvedimenti siano punitivi nei confronti di chi ha cercato di difendere il territorio siracusano tutelando il paesaggio dagli assalti di chi vorrebbe ancor oggi speculare sui terreni soggetti a vincoli per realizzare altri insediamenti edilizi.