\\ Home page : Articolo : Stampa
“BASTA VELENO DALLA ZONA INDUSTRIALE” INCONTRA IL PREFETTO
di Redazione (pubblicato il 24/10/2014 alle  18:06:00, nella sezione CRONACA,  590 letture)

Si è svolto qualche giorno fa l'incontro annunciato tra il Prefetto e il comitato cittadino “Basta Veleno dalla zona industriale”. Tanti i quesiti rivolti al dott. Armando Gradone da parte della delegazione guidata dal presidente Peppe Resca e dai membri del direttivo Salvo Firenze e Simona Di Maggio, tra questi "se esiste un sistema di monitoraggio dei fumi che le industrie immettono nell'atmosfera e da chi è gestito?". Domande a cui il Prefetto non ha potuto o saputo rispondere perche fuori dal suo ambito di competenze istituzionali, ha detto, ma ciò che Gradone ha potuto assicurare con certezza è che a breve Siracusa e la sua provincia avranno un piano di evacuazione ben congegnato non prima di aver interpellato il tavolo tecnico generale con sindacati, imprese, Asp e Protezione Civile e con tutti gli altri organi competenti.

Resca e il Prefetto sono stati concordi nell'ammettere che attualmente il piano per la messa in sicurezza della popolazione è deficitario e che, nella malaugurata ipotesi di incidente industriale o calamità naturali, il territorio aretuseo si presenta completamente impreparato. Altro fronte di discussione, è stata la carenza di controlli periodici nelle scuole in fatto di sanità pubblica. Il comitato Basta Veleno ha chiesto con forza l'applicazione delle norme sulla sicurezza nelle scuole, dalle materne alle superiori, controlli che competerebbero alle aziende sanitarie locali e che andrebbero svolti unitamente negli stabilimenti del petrolchimico a beneficio dei lavoratori sottoposti continuamente alle sostanze nocive delle industrie. Dunque, esami del sangue e delle urine periodici e gratuiti per scongiurare il serio rischio di leucemia e tumori. Il prefetto Gradone, inoltre, ha informato la delegazione che presto convocherà gli Stati Generali del petrolchimico per sottoscrivere il protocollo di intesa rimasto senza firme dal 5 marzo scorso. Entro la prima settimana di dicembre il comitato Basta Veleno tornerà a bussare alla porta del Palazzo di Governo di Piazza Archimede per avere contezza sullo stato dei lavori relativi al piano di protezione civile. Resta invariato invece l'appuntamento del 29 novembre prossimo alle 9,30 al campo scuola Di Natale. Il corteo di Basta Veleno si muoverà lungo Corso Gelone per concludersi in Piazza Archimede sotto la Prefettura. La delegazione ha infine richiesto formalmente un confronto con l'Arpa di Siracusa e Palermo. Come è noto, sul caso miasmi sono state sensibilizzate anche le redazioni de Le Iene e Striscia la Notizia. Basta Veleno lo scorso anno ha presentato un esposto in Procura con 600 firme in calce contro i miasmi e cattivi odori provenienti dalla zona industriale.