\\ Home page : Articolo : Stampa
INCONTRO AL COMUNE DI SIRACUSA SUI MATRIMONI GAY
di Redazione (pubblicato il 10/10/2014 alle  14:34:06, nella sezione CRONACA,  658 letture)

matrimonio gaySi è tenuto presso l'ufficio mobilità e trasporti del comune di Siracusa il 9 ottobre l'incontro fra Il Presidente Arcigay Siracusa Armando Caravini, la psicologa referente Arcigay, Dott.ssa Maria Vittoria Zaccagnini e gli Assessori Silvana Gambuzza (Pari opportunità) e Valeria Troia (Politiche scolastiche).

Al centro del dibattito con l'Assessore Silvana Gambuzza la mozione presentata da Arcigay per la trascrizione dei matrimoni all'estero fra persone dello stesso sesso, tema sul quale il ministro dell'interno Alfano ha inviato una circolare ai prefetti per impedire la trascrizione al comune, circolare cui diversi sindaci hanno disubbidito.

Il Sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo ha dato parere positivo alla proposta avanzata da Arcigay di trascrivere anche a Siracusa i matrimoni contratti all'estero da persone dello stesso sesso. L'Assessore Silvana Gambuzza ha fatto sua la proposta che presenterà al Comune di Siracusa facendosi portavoce dei diritti civili.

La riunione è proseguita con la presentazione del Progetto Scuola di Arcigay all'Assessore alle politiche scolastiche Valeria Troia, progetto suddiviso in più parti. La prima rivolta alle quinte elementari/prima media dal nome "L'altro da me" che verterà sull'eguaglianza. La seconda rivolta alle scuole superiori dal nome “Scuola arcobaleno”, che verterà sul pregiudizio e sull'orientamento sessuale e di genere.

Ha dichiarato il Presidente Arcigay di Siracusa Armando Caravini: “La nostra città grazie a questa amministrazione sarà portavoce e promotrice di uguaglianza e diritti civili sia nelle scuole che nelle istituzioni. Anche da Siracusa daremo una spinta epocale per fare in modo che lo stato finalmente legiferi sulle unioni omosessuali colmando questo grave vuoto giuridico”.

(Nella foto da sinistra verso destra: dott.ssa Zaccagnini, assessore Silvana Gambuzza, Valeria Troia e Armando Caravini)