\\ Home page : Articolo : Stampa
INAUGURATA A MONTEVERGINI LA MOSTRA DI POESIA VISIVA
di Redazione (pubblicato il 29/09/2014 alle  10:21:13, nella sezione ARTE,  660 letture)

poesia visivaSabato 27 settembre la Galleria Civica d’Arte Contemporanea Montevergini di Siracusa ha ospitato l’inaugurazione della mostra dal titolo “Verbovisualità” - Tra parola e immagine, patrocinata dal Comune di Siracusa, Assessorato ai Beni Culturali, e dall’associazione culturale ZONE - Studi di cultura visuale, teorie e pratiche dell’arte. La mostra presenta un nucleo di lavori della collezione privata di Anna Spagna Bellora. Gli artisti presentati hanno operato in periodi storici del passato prossimo intorno ad una dimensione dell’arte che ha per oggetto il rapporto fra immagine, testo e media. Una riflessione che continua a riproporsi oggi, soprattutto per quanto riguarda l’antropologia dell’immagine in rapporto alla scrittura e alla parola. Particolare attenzione ai lavori degli anni Sessanta–Settanta, che rappresentano l’origine storica di questa tendenza dell’arte, di cui la collezione Spagna Bellora custodisce opere di grande rilevanza. schiavoDalle presenze della “Poesia Visiva” italiana e internazionale l’esposizione si allarga a testimoniare gli sviluppi ulteriori di un atteggiamento creativo dai molteplici risvolti. La mostra, voluta da Anna Spagna a Siracusa in ragione delle sue origine siciliane, costituisce una occasione di visitazione di opere straordinarie, opere della collezione e materiali dell’archivio che sono stati recentemente donati ed esposti al MART di Rovereto e al Museo del Novecento di Milano. La mostra è illustrata in un catalogo edito da Mimesis, che documenta l’evento espositivo, attraverso la pubblicazione delle opere e con i testi di Francesco Tedeschi e Daniela Vasta, oltre ad essere arricchito da interventi di numerosi degli artisti in mostra e di una conversazione di Tiziana Zanchi con Anna Spagna. Presente all’inaugurazione in rappresentanza del Comune di Siracusa l’assessore alle politiche sociali Liddo Schiavo (nella foto a destra).