\\ Home page : Articolo : Stampa
POLEMICHE INTERNE AL PD SULLA FESTA DELL’UNITA’ DI ROSOLINI
di Redazione (pubblicato il 15/09/2014 alle  21:18:43, nella sezione CRONACA,  510 letture)

rosoliniSi è svolta in questi giorni a Rosolini la Festa dell’Unità. Non senza polemiche, a dimostrazione delle tensioni interne al PD. «Per l’ennesima volta – ha dichiarato in una nota il deputato regionale del Partito democratico Bruno Marziano – il circolo Pd di Rosolini si dimostra qualcosa di estraneo e avulso dal Partito democratico di Siracusa. E la dimostrazione è il programma della festa dell’Unità. Al dibattito con i sindaci della provincia sulle questioni amministrative vengono invitati come relatori, come era facilmente prevedibile, il sindaco del “Pd” che ha buttato fuori gli assessori stessi del Pd dalla sua giunta, altri sindaci che non hanno nulla a che vedere col Pd, ed altri ancora che sono stati candidati contro sindaci del Pd. Si dimentica di invitare, invece, il sindaco di Pachino appena eletto, che ha avviato un vero processo di cambiamento nella città che guida. Allo stesso modo, ormai da anni, viene adottato un ostracismo nei confronti di alcuni parlamentari del Pd, me in prima persona: non veniamo mai coinvolti a partecipare a quello che dovrebbe essere il momento più alto del dibattito all’interno del partito». Bruno Marziano ha annunciato che avvierà un’attività per l’apertura di un circolo del Partito democratico. «Perché – ha proseguito il parlamentare dell’Ars - quello che c’è adesso dimostra di essere un gruppo di persone legate da interessi personali attorno ad un leader che è ancora esponente del Pd per la benevolenza mia e di altri. Ai termini dello statuto, avendo sostenuto candidati sindaci contro il candidato del Pd, sarebbe già fuori dal partito. Ad ogni modo, attiverò tutti gli organismi di partito perché questa situazione possa essere al più presto recuperata nel rispetto della democrazia interna e dello statuto».