\\ Home page : Articolo : Stampa
ELICOTTERO CON GEORADAR NEI CIELI SU SIRACUSA E AUGUSTA
di Redazione (pubblicato il 03/07/2014 alle  00:18:38, nella sezione CRONACA,  810 letture)

elicotteroTransitando in questi giorni sulla Siracusa-Augusta abbiamo avvistato nel cielo uno strano elicottero da cui penzolava una lunga antenna: poiché non ci era mai capitato di vederne di simili, ci siamo voluti documentare. Si tratta di un elicottero con georadar, utilizzato per la ricerca di rifiuti chimici e radioattivi in forza al progetto Miapi, finanziato con i fondi PON 2007-2013 del Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con diverse università, con il dipartimento di Protezione Civile e l’Arpa, ente che alla fine trarrà le conclusioni dei rilevamenti valutando i risultati finali. L’antenna agganciata all’elicottero rilancia dei raggi gamma e laser verso il suolo, rilevando l’eventuale presenza di sostanze inquinanti e di radiazioni, generate sia da fonti naturali che dall’eventuale presenza di depositi clandestini di rifiuti. Ciò al fine di creare una vera e propria mappatura delle condizioni del territorio e del suo sottosuolo. I voli a bassa quota degli scorsi giorni nella nostra zona significavano che l’elicottero stava mappando tutta la zona industriale e la zona delle vecchie cave, dove è possibili che negli anni scorsi rischio rifiuti pericolosi possano essere stati occultati. Tutti i dati, come già detto, verranno fatti confluire all’Arpa regionale che farà un a attenta analisi per capire se questi siti siano stati utilizzati per smaltire abusivamente rifiuti o sostanze tossiche o radioattive. Un monitoraggio necessario e opportuno visto che ci troviamo in una zona industriale che ha prodotto scorie e materiali di risulta delle lavorazioni chimiche che addirittura talvolta sono stati utilizzati per riempire spazi di terreno su cui poi si è edificato.