\\ Home page : Articolo : Stampa
CONVEGNO SULL’EMERGENZA IMMIGRAZIONE AD AUGUSTA
di Redazione (pubblicato il 03/07/2014 alle  00:13:39, nella sezione EVENTI,  846 letture)

sa sinistraSi è svolto lunedì 30 giugno nel Salone di rappresentanza del Municipio di Augusta un convegno dal titolo “Emergenza immigrazione - istituzioni e cittadini a confronto”, relatori la dott.ssa Maria Carmela Librizzi della Commissione straordinaria del Comune di Augusta, il contrammiraglio Roberto Camerini, comandante militare marittimo autonomo in Sicilia (Marisicilia), la dott.ssa Giuseppina Pignatello, dirigente dell’unità territoriale Sr - Usmaf e il dott. Carmelo Sapia, infettivo logo. L’incontro, a cui hanno partecipato tanti residenti e diverse associazioni di volontariato che operano nell’assistenza ai migranti, ha rappresentato l'occasione per aprire un dibattito sul tema, chiarendo i tanti dubbi sull’argomento. E’ stato ribadito come l’accoglienza non si limita all’approdo dei migranti sulle nostre coste, attività che rappresenta soltanto il primo passo di un lungo e complesso percorso che necessiterebbe di un approccio e di un’organizzazione diversi, tanto più che di emergenza non si può più parlare. Gli augustani hanno sempre accolto, e continuano ad accogliere con straordinaria generosità, i tanti migranti in fuga da guerre e povertà. L’attività della Marina militare, di tutte le Forze dell’Ordine, dei dipendenti del Comune, dei volontari e dei cittadini in generale è encomiabile e dimostra il grande cuore di una comunità che, nonostante i problemi economici, ma non solo, ogni giorno dà un grande esempio di civiltà. Ma ciò non vuol dire che i problemi sanitari e organizzativi della comunità di Augusta debbano passare in secondo piano. L’onorevole Coltraro ha puntato il dito a contro il Governo regionale che nella concessione della finanziaria Ter per quei Comuni che hanno dovuto fronteggiare l’emergenza sbarchi non ha incluso Augusta. “Mi sono già attivato per presentare un emendamento - ha concluso - che, se ce lo permetteranno, risolverà in maniera definitiva questa situazione che ha dell’assurdo”.