\\ Home page : Articolo
IL CROCEFISSO NELLE SCUOLE
di Raimondo Raimondi (pubblicato il 23/11/2009 alle  11:33:24, nella sezione COSTUME E ATTUALITA',  802 letture)

Sempre più discussa la sentenza della Corte Europea del 3 novembre 2009, secondo la quale la presenza dei crocefissi nelle aule scolastiche costituisce “una violazione del diritto dei genitori a educare i figli secondo le loro convinzioni” e una violazione alla “libertà di religione degli alunni”. Ci sentiamo un po’ traditi pensando che questo simbolo religioso è il simbolo dell’ amore universale, un simbolo non di esclusione ma di accoglienza e di tolleranza. E’ assurdo che ci venga negato di esporre i simboli più cari, legati ai ricordi della nostra infanzia, alle nostre più profonde radici culturali. Il crocifisso non genera nessuna discriminazione. Dinanzi ad esso si osserva un rispettoso silenzio. È l'immagine della rivoluzione cristiana che ha sparso per il mondo il principio di eguaglianza tra gli uomini. In Italia il Consiglio di Stato nel 2006 aveva già ritenuto legittime le norme che prevedono l'esposizione del crocefisso nelle scuole, affermando che questo non assume valore discriminatorio per i non credenti perché rappresenta “valori civilmente rilevanti e, segnatamente, quei valori che soggiacciono e ispirano il nostro ordine costituzionale”. In effetti la sentenza della Corte di Strasburgo con l'intento di voler tutelare i diritti dell'uomo, finisce per mettere in discussione le radici sulle quali quegli stessi diritti si fondano, disconoscendo l'importanza del ruolo della religione, in particolare del cristianesimo, nella costruzione dell'identità europea e nell'affermazione della centralità dell'uomo nella società. Oggi più che mai è necessario avere il coraggio di sancire e ribadire la nostra identità, oggi che i fondamenti del cristianesimo sono messi a dura prova è fondamentale sentire l’orgoglio di essere cristiani. Non è giusto vietare ai cattolici e ai cristiani di esporre un simbolo sotto la cui ombra si è costruita una Europa tollerante, che difende i diritti individuali e la dignità di ogni essere umano, perché la laicità è uno stato, una condizione, non una negazione di valori scolpiti nel profondo di ognuno di noi. Proprio nella scuola, luogo deputato all’educazione dei futuri cittadini, il simbolo della cristianità rappresenta un punto di riferimento per i giovani che vanno formando le proprie coscienze ai valori morali che dovrebbero animare una società civile. La sentenza, infine, ferisce la sensibilità di milioni e milioni di italiani e di cattolici, mina le fondamenta stesse della nostra civiltà e addirittura è contraria alla legislazione italiana e alla nostra Carta Costituzionale nella quale i diritti fondamentali sono garantiti e difesi”.

 608 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo
ARTE (251)
ASTROLOGIA (8)
CINEMA (60)
COSTUME E ATTUALITA' (117)
CRONACA (733)
CULTURA (199)
EDITORIALI (26)
EVENTI (353)
LIBRI (205)
SPORT (24)
VIDEO (18)

Catalogati per mese:
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019

Gli interventi più cliccati

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         


Titolo

 



Titolo
fotografie (3)
intestazione (1)

Le fotografie più cliccate


Titolo


11/12/2019 @ 17:03:38
script eseguito in 224 ms